Grato, rispondo “Eccomi!”

Vito (secondo da sinistra) con i famigliari e l’arcivescovo di Ferrara – Comacchio mons. Gian Carlo Perego

Nella mia vita non avevo mai pensato alla possibilità del seminario”, ci spiega Vito Milella che il 3 giugno a S. Maria in Vado compirà il rito di ammissione tra i candidati agli Ordini Sacri. “Il mio cuore però era inquieto e desideroso di trovare un senso. Era in cerca di una risposta ad una chiamata che non sapeva ancora quale fosse. In questa condizione, quando ho visto la possibile strada verso un cammino sacerdotale, l’ho riconosciuta come possibile per me, come una strada che aspettava di essere intrapresa. Con entusiasmo ho compiuto i primi passi facendomi accompagnare con fiducia”.

Vito, originario di santa Maria Codifiume, attualmente seminarista presso il seminario Regionale, al terzo anno di studi presso la FTER, è in servizio nella parrocchia Natività di Maria di Cassana.

Dopo ormai cinque anni dall’inizio di questo cammino, giungo ad un momento molto importante per il mio discernimento. Ringrazio particolarmente in questo periodo, per quello che Dio mi ha donato (Cf. 1Cor 2,12), facendo ancora memoria in modo efficace dei giorni che hanno favorito la comprensione, risposta e maturazione di questa vocazione”.

Tratto da “La Voce di Ferrara-Comacchio”, 28 maggio 2021, p. 4

Vito (secondo da sinistra) con i formatori del Seminario regionale e l’arcivescovo di Ferrara – Comacchio mons. Gian Carlo Perego